• Manifestazione di interesse per illegittima determinazione del punteggio al voto di laurea secondo l’anno di conseguimento del titolo.

    In data 6 luglio 2021 è stato indetto un nuovo “Concorso per il reclutamento del primo scaglione di centotrenta funzionari per il supporto delle linee di progetto di competenza della Giustizia Amministrativa” (cod. Concorso GA100).

    Quanto alla valutazione dei titoli, l’allegato 1 del Bando prevede che i punteggi vengono raddoppiati laddove il titolo di studio sia stata conseguito non oltre sette (7) anni dal termine ultimo per la presentazione della domanda.

    Il suddetto criterio preselettivo è palesemente ingiusto perché attribuisce un punteggio più alto o più basso a seconda della data di conseguimento del titolo di studio: raddoppiato solo se conseguito nei 7 anni precedenti alla data di presentazione della domanda al concorso.

    Un criterio che non mira a selezionare i migliori candidati ma piuttosto quelli più giovani che hanno conseguito il titolo entro i 7 anni precedenti al Bando, stabilendo così un discriminatorio e ingiusto sistema di selezione.

    La predetta disposizione poggia infatti su quanto disposto dall’art. 14, comma 2 lett. a) del D.L.n.80/2021 conv. dalla L.n.113/2021 e, in merito, lo Studio è intenzionato a sollevare apposita questione di costituzionalità.

    QUANDO SI PUO’ IMPUGNARE IL SUDDETTO CRITERIO.

    L’illegittimo criterio di selezione NON si può impugnare immediatamente con il Bando ma occorre attendere l’esito della valutazione dei titoli e quindi la pubblicazione della graduatoria da parte dell’Amministrazione.

    Coloro che, dalla graduatoria di valutazione titoli, sono rimasti ingiustamente esclusi in base al suddetto criterio selettivo (7 anni antecedenti) possono presentare ricorso.

    PERCHE’ PRESENTARE SUBITO LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AL RICORSO?

    Coloro che ritengono di poter subire un’ingiusta esclusione sulla base dell’anno di conseguimento del titolo è opportuno che presentino subito allo Studio il proprio interesse al ricorso.

    Perché presentare subito la manifestazione di interesse al ricorso? Con le manifestazioni di interesse lo Studio avrà subito i numeri minimi per proporre ricorso appena verranno pubblicate le graduatorie preliminari di valutazione dei titoli. Proporre tempestivamente il ricorso è utile per conseguire immediatamente l’ammissione alla successiva prova scritta.

    PRECEDENTI VITTORIE E RECENTI PRONUNCE

    • Per i medesimi profili di illegittimità riscontrati nel suddetto concorso lo Studio ha conseguito l’annullamento della precedente procedura selettiva indetta dalla Banca d’Italia (Tar del Lazio sentenza n.1727/2021).

    PER ULTERIORI INFO

    chiama al 06.955.503.62 o al 351.851.68.26 o contatta lo studio nell’area riservata “consulenza on line”.

    QUANDO L’AMMINISTRAZIONE PUBBLICHERA’ LA GRADUATORIA PRELIMINARE PER TITOLI LO STUDIO PROVVEDERA’ A CONTATTARVI IMMEDIATAMENTE PER SAPERE SE AVETE SUBITO L’INGIUSTA ESCLUSIONE E SE INTENDETE CONFERMARE LA VOSTRA PARTECIPAZIONE PER OTTENERE SUBITO L’AMMISSIONE ALLA PROVA SCRITTA.

  • Trascina i file qui oppure
    Tipi di file accettati: jpg, png, pdf, Dimensione max del file: 16 MB, Numero max di file: 5.
      Se ritieni importante puoi inviarci i tuoi allegati che possano evienziare alcune anomalie del concorso